lunedì 26 novembre 2007

Pellegrini nella fede


Ho meditato sulla mia fede in questo pellegrinaggio che è la vita e mi sono reso conto di quale grande dono mi ha fatto il Signore!
Dubbi nella mia vita ce ne sono stati... ma devo anche dire che fin'ora non sono stati sufficienti a mandare in crisi la mia fede... semmai, sono stati motivo per farla crescere ulteriormente. Viva Dio!
Per metterla in crisi, a 16 anni, ho cercato di farla crollare con una serie di ragionamenti razionali e il risultato è stato che anche la mia ragione dava ragione alla fede! Dio ha voluto che anche con la mia ragione potessi capire la mia fede in Lui! Grazie, Signore!
Devo anche dire che la mia fede è semplice... non chide segni eccezionali, non ne ha bisogno, non li cerca nemmeno, li sente superficiali, perchè i segni della presenza di Dio li vede nel quotidiano, nelle cose che all'apparenza dei più non hanno nessun significato. E' poi la ragione che costruisce sul segno un ragionamento che lo rende articolato, armonico, sensato.
La mia fede è povera... accoglie tutto quello che le viene dato, accetta tutto quello che le viene tolto lungo il cammino, con la fiducia che ciò che rimanere è già nell'eterno.

1 commento:

tonj ha detto...

bravo andrea, ti auguro un cammino
pieno di quello che ognuno di noi
cerca